Notizie flash

Sessualità e Fibrosi CisticaLa sessualità è un aspetto fondamentale e molto complesso della vita. Nell’essere umano la sessualità include desideri, sentimenti, valori, attitudini. Essa può variare nel corso della vita di un individuo, determinare la qualità delle sue relazioni, influenzare il suo benessere psicologico.

HOME Team Multidisciplinare Assistenza Sociale
Servizio di Assistenza Sociale Stampa

Servizio di Assistenza Sociale per pazienti Fibrosi CisticaIl Centro FC utilizza il Servizio di Assistenza Sociale dell’AOU A. Meyer. In presenza di una malattia cronica, come la fibrosi cistica, l’Assistente Sociale è un riferimento per raccordare le necessità di trattamento della malattia, di controllo di salute e di inserimento sociale con il territorio dove vive il paziente e la sua famiglia e di mettere a loro disposizione le risorse e le facilitazioni previste dalla legislazione italiana.

 

L’Assistente Sociale, Sign.ra L. Mori, partecipa agli incontri periodici del Centro FC e si attiva in rapporto alle richieste dei Medici e degli altri membri
del team multidisciplinare.

Inoltre risponde direttamente alle richieste degli utenti ed a tal fine può essere contattata al numero telefonico 055 5662453 o alla e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

L'attività dell'Assistente Sociale è diretta alla prevenzione e alla soluzione di situazioni di disagio sociale, promuovendo e attivando percorsi di responsabilizzazione e autonomizzazione degli utenti. La sua azione è quindi rivolta al sostegno e l'implemento di concreti processi di cambiamento partecipato, attraverso i quali i soggetti, attingendo alle risorse proprie ed a quelle messe a disposizione dalla comunità, possono superare i momenti di bisogno e difficoltà. All’interno dell’Ospedale l’Assistente Sociale lavora in accordo con il team del Centro FC analizzando il bisogno sociale o socio-assistenziale che può presentarsi anche in concomitanza con il ricovero ospedaliero. L’Assistente Sociale in Ospedale svolge quindi una serie di funzioni che riguardano l'accoglienza/permanenza/dimissione in ospedale del bambino o adulto con fibrosi cistica e della sua famiglia ed il raccordo dei bisogni emersi con il territorio:

− presa in carico e funzione ponte, nelle situazioni di disagio familiare e sociale, con i Servizi Territoriali di riferimento del paziente e della sua famiglia al fine di garantire l'eventuale presa in carico e continuità assistenziale;

− accoglienza delle famiglie ed in particolare di coloro che arrivano all’Ospedale Pediatrico Meyer da altre regioni o nazioni, per motivi di cura;

− indirizzo e aiuto nell'esplicazione di procedure giuridiche e burocratiche (come per invalidità civile ed handicap);

− collaborazione con le Associazioni di volontariato (per interventi a sostegno della permanenza del/la bambino/a in Ospedale) e con le Associazioni di familiari.

 

 

Testo a cura di: L. Mori, Servizio di Assistenza Sociale dell’Ospedale Pediatrico A. Meyer

 

Ultima revisione: Marzo 2010

 

 

 

NEWSLETTER

SONDAGGIO

Saresti disponibile a partecipare ad uno dei progetto di ricerca del Centro?