Fisioterapia respiratoria

Perché
La fisioterapia, nelle persone con fibrosi cistica, è molto importante perché serve per rimuovere le secrezioni che sono tenaci e possono ostruire e chiudere le vie aeree. Si cerca così di interrompere il circolo vizioso "ostruzione - infezione - produzione di muco - ostruzione"

Cosa
Esistono e sono praticate nel mondo varie tecniche quali, per esempio, il drenaggio posturale, le percussioni toraciche, la tosse guidata, la tecnica dell'espirazione forzata, il ciclo attivo di tecniche respiratorie, il drenaggio autogeno, il flutter, la pep mask ed altre. La descrizione di tali tecniche si può ritrovare in "Guidelines for the diagnosis and management of cystic fibrosis" edito a cura della World Health Organization (organizzazione mondiale della sanità) nel 1996.

Le scelte
Presso il Centro Regionale Toscano le tecniche sopra citate sono tutte conosciute sia dal punto di vista teorico che pratico ma sono applicate più frequentemente:

PEP mask (maschera a pressione espiratoria positiva)
Principi del drenaggio autogeno
Disostruzione nasale
PCPAP (pressione positiva continua applicata in modo periodico con maschera)
Esercizio fisico
Flutter
Aerosol

L'aerosol non è una tecnica fisioterapica, ma si ritiene che i fisioterapisti siano gli operatori più idonei per insegnare come assumere le sostanze aerosolizzate utilizzando correttamente gli apparecchi e il modo di respirare.

I programmi e le linee guida del Trattamento

Tutti i pazienti svolgono un programma quotidiano di fisioterapia a partire dal momento della diagnosi.  Viene spiegato ai genitori e/o direttamente ai pazienti perché devono farla, i principi d'azione delle tecniche che vengono insegnate, quanto, quando e come applicarle, come modularle al bisogno; vengono date istruzioni verbali e scritte che, nei controlli successivi, sono verificate, rafforzate, rispiegate. Si analizza nel tempo se la situazione è stabile o se è necessario modificare il programma.  Si cerca, appena possibile, di introdurre elementi di partecipazione per facilitare una precoce autonomia. 1 fisioterapisti cercano insieme ai genitori e ai pazienti la strategia migliore per affrontare i problemi in modo individuale.
La fisioterapia ideale non esiste, ma si cerca di attuare un programma facile da eseguire, non stancante, efficace, che crei minore interferenza nella vita quotidiana e che dia maggiore indipendenza e maggiore padronanza della tecnica fisioterapica.

I fisioterapisti
I fisioterapisti vedono i pazienti in occasione dei controlli in ambulatorio e in day-hospital presso il Centro Toscano Cistica e durante i ricoveri ospedalieri nei reparti dell'Ospedale Meyer.  Sono disponibili, se necessario, su appuntamento per controlli ambulatoriali fisioterapici.
L'orario dei servizio è dalle 8.00 alle 16.00, dal lunedì al venerdì.  Il sabato mattina dalle 8.30 alle 12.30 solo per i ricoverati.
Per qualsiasi bisogno sono contattabili presso il:

Servizio di Fisioterapia
Ospedale Pediatrico Meyer
via L Giordano, 13
50132 Firenze

Telefono: 055 5662524 (con segreteria telefonica)
Fax. 055 5662400

e-mail:



Home / La fibrosi cistica / Attivita' di  diagnosi e prevenzione /
Attivita' assistenziali di cura e riabilitazione / Attivita' di Laboratorio /
Attivita' di ricerca, insegnamento e aggiornamento / L'organizzazione del Centro e lo Staff /
Contattare il Centro /Associazioni e Centri FC /
Leggi e Normative utili per chi ha la FC

Ospedale Pediatrico Meyer
viale Pieraccini 24
50139 Firenze

Tel.: (+39) 055 5662474 -  Fax: (+39) 055 5662474 
E-mail: